IGIENE - VST

Vai ai contenuti

Menu principale:

IGIENE

ASTP

IGIENE

La versione definitiva della direttiva per la buona prassi lavorativa su tatuaggi, piercing, trucco permanente e tecniche affini in formato pdf.

Valida dal 01.06.2016 Scarica il file PDF





Le informazioni dettagliate riportate nel presente regolamento sull’igiene vanno ritenute come complementari per il settore dei tatuaggi e sono soggette alle  
 
Direttive generali (per una corretta pratica operativa di tatuaggi, make up permanente, piercing e altri metodi analoghi)  
 
che sostituiscono inoltre tutti i precedenti decreti sull’igiene e vanno ritenute vincolanti per il ASTP.  
 
Un tatuatore professionista deve rispettare le direttive generali (DG) e il presente regolamento complementare sull’igiene per poter entrare a far parte della Lega:  
  
Regole consigliate per le misure di salvaguardia contro le infezioni:  
Avendo a che fare con secrezioni corporee si devono prendere personali misure di salvaguardia contro le infezioni. Il rischio principale è dato dai virus HIV e HBV, le cui modalità di infezione sono simili. In entrambi i virus non vi è una trasmissione aerogena, però sangue, secrezioni, sperma e saliva sono infettivi. Nello studio tatuaggi, quindi, ogni giorno si deve prestare particolare attenzione al lavoro, per evitare infezioni. Una contaminazione con virus pericolosi nel normale ciclo di lavorazione può venire evitato di regola adottando poche misure di salvaguardia.  
 
1. Si deve evitare il contatto della pelle con sangue o secrezioni contenenti sangue.

2. Per altre attività, ci si deve togliere i guanti oppure cambiarli. Fate attenzione a non indossare due volte gli stessi guanti, altrimenti vi è pericolo di una trasmissione o di contagio ad altre persone od oggetti.

3. Rispettate l’efficacia e lo spettro dei prodotti per la pulizia e la disinfezione. Solo un utilizzo regolamentare, corretto e frequente garantisce il raggiungimento dell’obiettivo. Ciò vale per l’impiego con persone, mobilio, stanze e apparecchi come ad esempio interruttore di apparecchi, strumenti e illuminazione etc.

4. Custodire gli aghi usati in contenitori sicuri. In caso di smaltimento, ci si deve accertare che gli aghi usati siano ben chiusi in appositi contenitori per lo smaltimento.

5. Se lavorate con materiali potenzialmente infettivi dovreste usare sempre articoli monouso, che vengono buttati dopo l’uso.
 
Nota :

Dalla scoperta del virus dell’AIDS-Virus la scienza ha fatto grandi progressi, oggi si sa quasi tutto della sua struttura. Tuttavia, la scienza è ancora discorde su per quanto tempo e in quali circostanze i virus sopravvivono al di fuori del corpo umano. Oltre a ciò, non vi è ancora una medicina per curarlo o un vaccino di prevenzione. Perciò dovete fare di tutto per proteggere voi stessi e gli altri. Se doveste trovare resti di sangue o di altri materiali infettivi su mobili, apparecchi, pavimenti ecc, dovete assolutamente eliminarli con guanti, carta usa e getta e materiali per la disinfezione.  

L’uso profilattico di preparati per la disinfezione dà sicurezza!  
 
Se avete ancora delle domande sul tema AIDS, rivolgetevi alla direzione cantonale per l’educazione e la salute. Qui vi possono dare dei chiarimenti o darvi l’indirizzo del consultorio a voi più vicino.  
 
Si dovrebbe evitare di tatuare le seguenti persone:

1. Persone con condizioni fisiche generiche o del sistema cardiocircolatorio allarmanti.

2. Coloro che sono sotto l’effetto di droghe di qualunque genere.

3. Ragazzi che non hanno ancora compiuto 18 anni, devono presentare un’autorizzazione scritta dei genitori o del tutore legale (si consiglia di conservarla).

4. Coloro che presentano segni di malattie trasmissibili come: influenza, tubercolosi, scabbia, sifilide, gonorrea, vaiolo, morbillo, rosolia etc. in caso di dubbi si consiglia di farsi rilasciare dalla persona un certificato medico, per evitare possibilità di contagio.

5. Donne in attesa (incinte) o in fase di allattamento.

In aggiunta alle normative generali, art. III, capoverso 1i, 1j

1. La vaselina deve venire applicata con una garza, con una spatola usa e getta o con guanti di gomma monouso (mai a mani nude).

2. Si deve utilizzare un nuovo vasetto di colore per ogni cliente. I vasetti usati devono essere smaltiti con i resti di colore.

3. Lavare il tatuaggio fresco con un antisettico e trattarlo con un unguento in tubetto disinfettante e vitalizzante. In seguito si può coprire il tatuaggio con una garza traspirante.

4. Non si devono assolutamente prescrive antibiotici o prodotti contenenti cortisone per il trattamento, né vanno applicati sulla zona tatuata.

Siamo a Vostra completa disposizione per consulenze o domande riferite a queste disposizioni, allestimenti standard o sul procedimento per diventare membri della lega. Ci potete contattare al seguente indirizzo:  
 
Questa ordinanza in materia di igiene è stata modificata lo scorso 28.01.2005 ed è stata approvata all'unanimità dall'assemblea generale. Tutte le versioni precedenti si intendono invalidate e sostituite dalla presente.  


Maggiori informazioni alla sezione Notizie.



28.08.2016


 
Besucherzaehler
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu